Chi siamo

CdA – Coop. Ripa Rossa

Con l’obiettivo di recuperare l’eredità culturale e migliorare così la qualità della vita territoriale, quattro ragazzi di Roccamorice decidono di costituire, nel maggio del 2015, Ripa Rossa. La cooperativa prende il nome da un costone roccioso di colore rossastro, sulla strada che conduce a Santo Spirito a Majella, nel quale è ricavata un’edicola votiva che fu prima sosta per Celestino V nel suo cammino verso l’eremo.
Il team Ripa Rossa, cresciuto con entusiasmo negli anni, oggi si avvale della collaborazione di una guida turistica, una guida escursionistica, addetti all’accoglienza e personale esperto nella tutela e conservazione di un bene culturale come Santo Spirito, tanto importante per il territorio, quanto complesso nella sua gestione a tutto tondo.
Nei suoi quattro anni di attività la forza di Ripa Rossa è cresciuta in modo costante. Il desiderio e la necessità di conoscere in prima persona, per poi tramandare i beni culturali e paesaggistici del territorio, hanno portato il gruppo a spingersi oltre; e oggi, attraverso escursioni e guide turistiche,
da Santo Spirito all’eremo di San Bartolomeo e San Giovanni; dal distretto minerario di Acquafredda, all’anello delle capanne in pietra a secco, Ripa Rossa racconta la realtà abruzzese permettendo a chi desidera conoscerla di attraversare l’intero ventaglio di emozioni che la natura e il patrimonio culturale della Majella possono offrire.